Immagine  
 
\\ Home Page : Articolo
Uscito il libro "Tott a baler. La filuzzi e Leonildo Marcheselli. Una storia emiliana"
Di Admin (del 23/01/2012 @ 11:15:45, in  HOME, linkato 1676 volte)

E' uscito l'atteso volume dedicato a Leonildo Marcheselli e al liscio "alla Filuzzi" di Bologna!

Tott a baler "A sedere ... sedere". Con queste parole nostro padre, Leonildo, invitava coppie di ballerini a sedersi dopo l'esecuzione musicale: tre valzer, tre mazurke, tre polche, tre tanghi o valzer lenti. Dal dopoguerra, 1945, e fino agli inizi degli anni ‘70, chi entrava nelle popolari balere o nelle sale da ballo bolognesi, veniva guidato dai suonatori sulla base di questa scansione spazio temporale.Tre valzer... riposino, tre polche... riposino...! La pista si svuotava dando il passo ai camerieri che intercettavano lo sguardo dei ballerini accaldati per portare la consumazione fresca ai tavolini. Questa è Bologna che balla "alla filuzzi". Bologna, nei libri di Gaspare Ungarelli (Le vecchie danze italiane ancora in uso nella provincia bolognese) e di Alessandro Cervellati (Bologna al microscopio) la troviamo con le testimonianze che ci parlano della storia bolognese che si è evoluta ed anche emancipata, nei diversi secoli, attraverso il movimento legato al ballo, durante le veglie, le feste, il tempo libero. Leonildo, il suono "dell'organino Biagi", quando ieri la trasgressione era ballare abbracciati. Donne, uomini, i loro volti e lo sguardo musicale di nostro padre si intrecciano, in questo libro fotografico, sul filo del tempo a testimoniare contemporaneamente un "non più di altri tempi" affiancati ad un "non ancora" di una moda che potrebbe sorprenderci.

Marco e Paolo Marcheselli
Tòtt a Balèr
La Filuzzi e Leonildo Marcheselli. Una storia emiliana

Bologna, Minerva Edizioni, 2011
pp. 132 - Allegato al volume un CD musicale con 6 brani di Leonildo Marcheselli e Marcheselli Produzioni
ISBN: 978-88-7381-357-6

Marco Marcheselli è nato a Longara, frazionedi Calderara di Reno in provinciadi Bologna nel 1948. Musicista spontaneo e colto suona l'ormai rarissimo organetto bolognese. Interpreta con sapiente entusiasmo lamusica tradizionale petroniana:la Filuzzi. Dal papà Leonildo ne ha appreso i segreti che ripropone come compositore ed esecutore. Da oltre 35 anni, col nome d'arte Marco Visita, ogni mattina intrattiene i bolognesi nella fortunata trasmissione radiofonica "Il Ricciolone".

Paolo Marcheselli nasce a Bologna nel 1952. Negli anni Sessanta, con il fratello Marco, ha dato vita ad alcune formazioni musicalibeat (Kitcats, le Cinque Lire) e più recentemente Marcheselli Produzioni. Ha lavorato presso un istituto di credito bolognese.

Pierfrancesco Pacoda, critico musicale e saggista, si occupa di culture giovanili e stili di vita, temi dei quali scrive sul Resto del Carlino, l'Espresso e Consumatori. Alterna l'attività di docente e formatore a quella di autore di numerosi saggi. Ricordiamo ‘Io DJ' (Einaudi), ‘Sulle rotte del Rave' (Feltrinelli),‘Un viaggio a...Ibiza'(Touring Editore), ‘La rivoltadello stile' (Alet), ‘Identicity'(Giunti) e l'ultimo ‘Salentoamore mio' (Kovalski).

Andrea Samaritani nasce a Cento di Ferrara nel1962. Operatore culturale dal 1985, si è espresso in variediscipline artistiche: fotografia, giornalismo, grafica, regia video e pittura. Collabora con le principali riviste dell'editoria italiana. Segue da anni le varie espressioni della musica e del ballo tradizionali in Italia.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
I commenti sono disabilitati.

Cerca per parola chiave